Scansioni.

Reverse engineering.
Modellazione.

 Sistema professionale di digitalizzazione 3D Scanner a colori 3D – 24 bpp – 2.000.000 punti/s Risoluzione 3D – 0,5 millimetri  /  Precisione 3D – 0,1 millimetri Tecnologia a luce strutturata – innocuo per gli occhi, ideale per le applicazioni mediche Risoluzione texture 1.3Mp Nessun marcatore o sistemi di calibrazione (abbinabile comunque con sistema fotogrammetrico) Campi di applicazione: Arte: studio e conservazione del patrimonio museale e archeologico, storia, paleontologia, restauro, digitalizzazione per musei virtuali 3D; Medicale: digitalizzazione precisa per protesizzazione, chirurgia plastica, sia di volto umano che dell’intero corpo umano; Applicazioni industriali: Reverse engineering per parti in plastica, metallo. Packaging e advertisment. Media e Design: animazione per studi di design, film, laboratori di progettazione per i giochi 3D, computer grafica, sfx Istruzione: utilizzando scanner 3D nelle università e nelle scuole di arte e design, ingegneria, architettura, biologia, mineralogia, etc. Altre aree: medicina legale, assicurazione auto e danni (ricostruzione e studio delle deformazioni in caso di incidente).
Artec studio 12

Sistema professionale di scansione abbinato ad Artec Eva, permette dopo l’acquisizione di ripulire ed allineare le scansioni, registrare sullo sistema di riferimento, riparare le mesh, modificare localmente le texture, aggiustare difetti locali. Possibilita’ di eseguire misurazioni sulla superficie e in sezione e pubblicazione sul web.

Formato file proprietario: .scan. Importa ed esporta file .stl, .obj, .ply, wrl, con texture compresa o separata.